Le favole di pa' gongoloEsistono insegnamenti che tutti dovrebbero custodire gelosamente nel proprio cuore. L’amore per la natura in tutte le sue forme, il rispetto verso il prossimo, il sentimento come unico antidoto alle brutture del mondo.

Insegnare divertendo e divertire insegnando è alla base di “Le favole di Pa’ Gongolo”, una delizioso decalogo di piccole storie dalla grande anima, rivolte ai più piccini. Un’anima che racchiude tematiche “alte”, traslate però in una dimensione atemporale, fiabesca e fatata in cui è delizioso navigare.

L’ultimo  lavoro di Enrico Matteo Ponti, sarà presentato  domani 4 febbraio alle 16,45, presso la Sala della Promoteca del Campidoglio.

L’avvenimento è stato organizzato da “La Schola Polifonica Romana” e dalla “Cappella Musicale del Circolo San Pietro di Roma”, diretta da Roberto Colavalle. …Leggi Tutto

Il Grande Fardello, ovvero la Burocrazia e Fisco, sono il vero gancio che trattiene l’Italia.

Rapporto Italia 2015Un freno alla fuoriuscita del Paese dalla crisi che lo attanaglia e alla ripresa di un’economia che potrebbe contare sull’enorme potenzialità della quale dispone ancora l’Italia. Una potenza inespressa, imbrigliata e condizionata da un sistema di regole e vincoli soffocanti.

E l’avvio del percorso di riforme che il governo sta tentando di imboccare è l’unica via di uscita possibile, sempre che si riescano a superare le resistenze interne al nostro sistema che lottano per il mantenimento dello statu quo, fatto di privilegi, corporativismi, spartizioni e interessi consolidati.

Queste alcune delle indicazioni che emergono dal Rapporto Italia 2015, presentato alle Autorità e alla stampa, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale Centrale di Roma, costruito attorno a 6 dicotomie, illustrate attraverso altrettanti saggi accompagnati da 60 schede fenomenologiche:

coraggio/rinuncia – cittadinanza/sudditanza – morale/diritto – naturale/artificiale – città/campagna – presente/futuro. …Leggi Tutto

EurispesDomani 30 gennaio, presso la Sala Conferenze della Biblioteca Nazionale di Roma, il Presidente dell’Eurispes Gian Maria Fara, presenterà alle Autorità ed alla stampa il Rapporto Italia 2015.

Il Rapporto, giunto quest’anno alla 27a edizione, è diventato, nel tempo, un apprezzato punto di riferimento per gli studiosi, per le Istituzioni, per il sistema dell’informazione e per gli osservatori internazionali.

Per scelta metodologica, il Rapporto si costruisce ogni anno attorno a sei dicotomie, illustrate attraverso altrettanti saggi accompagnati da sessanta schede fenomenologiche. …Leggi Tutto

di Domenico Niglio

70x100manifesto_12dicembre_sciopero_personalizz-page-001Venerdì 12 dicembre si terrà lo sciopero generale contro Jobs Act e manovra indetto da Cgil e Uil.

L’appuntamento è a Roma alle ore 9.00 a Piazza dell’Esquilino da dove prenderà il via un corteo che si concluderà a Piazza SS. Apostoli, con comizio finale dei leader delle Organizzazioni Sindacali, Barbagallo per la Uil e Camusso per la Cgil.

Il totale disinteresse politico nei confronti delle problematiche del lavoro, il blocco dei rinnovi contrattuali dei dipendenti del pubblico impiego, l’attacco ai fondamentali diritti dei lavoratori attraverso la distruzione dell’articolo 18 e l’approvazione di un Jobs Act che indirizza il paese verso condizioni lavorative sempre più precarie e non garantite.

Sono queste le principali motivazioni che rendono, nonostante qualche organizzazione la pensi diversamente, sacrosanti i motivi per partecipare in massa allo sciopero. …Leggi Tutto

di Gianni Di Noia

datemi una leva...E’ di mercoledì scorso l’annuncio del nuovo piano di rilancio dell’economia europea presentato dal presidente della Commissione Europea Jean Claude Junker, un piano ambizioso da 315 mld di Euro.

Un piano interessante soprattutto per i dettagli e le modalità. Su 315 miliardi l’esborso da parte degli stati è di soli 21 miliardi che verranno moltiplicati per 3 volte dall’utilizzo della leva finanziaria a 63 miliardi: “Si stima che i 21 miliardi di Euro di Efsi consentiranno alla Bei e al suo Fondo di investimento europeo di aumentare i finanziamenti a progetti di tre volte, o 63 miliardi di euro, in tre anni.” (21×3=63). …Leggi Tutto

RisparmiatoriBorsa Italiana, con un comunicato del 13 novembre 2014, ha annunciato che dal 1° dicembre entrerà in vigore l’aggiornamento del Regolamento dei Mercati che consentirà la negoziazione, su richiesta dell’emittente, di Fondi comuni di Investimento “aperti” conformi alla direttiva europea 2009/65/CE (c.d. UCITS) (http://www.borsaitaliana.it/borsaitaliana/regolamenti/avvisi/avvisooicraperti_pdf.htm). E’ una novità rilevante per i risparmiatori italiani e per il mondo del risparmio gestito. La nuova modalità di accesso ai fondi consentirà ad esempio agli investitori di selezionare e acquistare direttamente i Fondi di Investimento (quelli che chiederanno l’ammissione alla negoziazione in Borsa) saltando l’intermediazione del sistema bancario. Consentirà inoltre una operatività più celere rispetto alle modalità tradizionali di investimento, e di certo cambierà nel tempo l’organizzazione e le strategie delle Società di Gestione del Risparmio e delle banche controllanti.

Ma cambierà anche l’approccio degli investitori, retail o istituzionali che siano, con una spinta rilevante verso la figura del consulente indipendente o verso il fai da te.

Sarà pronto il mercato italiano a questa importante novità in un paese con un livello di cultura finanziaria ancora molto basso?

di Gianni Di Noia

Pil GiapponeIl dato sul Pil giapponese potrebbe sembrare uno dei tanti che ogni giorno vengono annunciati in questo periodo di crisi che va avanti dal 2007.

E’ invece un dato importante perché giunto dopo 18 mesi di stimoli monetari messi in atto dalla Bank of Japan, la cosidetta “Abenomics”: senza contare gli interventi precedenti, dall’aprile 2013 la BoJ sta immettendo sul mercato liquidità per 50 mld di dollari al mese, e col dato sul Pil si spiega probabilmente la notizia dell’incremento degli stimoli fino ad 85 mld di dollari al mese annunciato pochi giorni fa. …Leggi Tutto

di Gerardo Romano

Volantino 8 novembreStiamo assistendo ad una progressiva erosione dei servizi pubblici.

La motivazione è il contenimento della spesa pubblica, dieci anni di tagli che dovevano rendere migliore il rapporto debito pubblico – pil. La verità è che questi tagli hanno contribuito a portare il nostro paese in una crisi senza precedenti.

Risulta incredibile come si continui a somministrare al paziente Italia lo stesso medicinale che non solo non lo ha guarito ma che lo sta portando ad aggravarsi ogni giorno. Il problema è che si parte da una analisi vecchia che non riesce ad interpretare la realtà né consente di individuare soluzioni.

 Abbiamo studiato come la ricchezza si producesse attraverso la combinazione dei vari fattori della produzione, due in primis, capitale e lavoro. Da lì il problema della distribuzione della ricchezza prodotto tra chi offriva il capitale e chi offriva il lavoro. …Leggi Tutto

di Gianni Di Noia

anatra zoppaLe previsioni sulle elezioni di Mid Term americane sono state confermate, la schiacciante vittoria dei repubblicani limiterà fortemente il potere decisionale del Presidente Obama per i prossimi due anni. Non ci sarà un blocco decisionale, ma qualsiasi provvedimento dovrà essere concordato con l’opposizione repubblicana. Una situazione che gli americani chiamano “dell’anatra zoppa”, un’immagine che rende bene l’idea di ciò che vivremo nei prossimi anni, perché storicamente ciò che accade negli Stati Uniti ha sempre un impatto visibile a livello mondiale.

E’da notare che in questo caso risulta colpita la politica economica del paese da tutti riconosciuto alla guida della ripresa economica mondiale. Un Pil in crescita al 3,5% e una disoccupazione in calo non hanno evidentemente accontentato il popolo americano. Elettori impazziti o dati statistici non propriamente veritieri? O forse le statistiche parlano di una ripresa che ha favorito i mercati invece che le persone? …Leggi Tutto

La speranza nel futuro…

22 ottobre 2014

di Gianni Di Noia

Renzi e il futuroIn questi ultimi tempi fa caldo, molto caldo. Non solo per l’insolito clima. E’ tempo di legge di Stabilità Finanziaria. E sui mercati finanziari sembra arrivato il momento dei ribassi dopo anni di continui rialzi e guadagni.

Di argomenti di cui discutere ce ne sarebbero a volontà, ma dopo anni di perdurante crisi economica sembra esser venuta meno anche la voglia di protestare. C’è una sensazione generale verso una lamentela passiva che non distingue più la gravità e l’importanza delle cose. Per fortuna che c’è il calcio che ci regala sempre motivi per delle sane e mai troppo vecchie polemiche sulla Juventus e sul campionato. …Leggi Tutto


Templates Browser

Things to remember when getting an admission to the training school

Training schools and colleges worth a lot as they provide all the various kinds of training ns material that professional need in order to get ahead of their profession ad contribute at their best. In Australia, people can surely find lots of schools and colleges that offer high quality training options for the students as well as for the professional who looking to enhance their skill for better capabilities.

There are courses like Diploma of Community Services, Certificate III in Information Digital Media and Technology, Diploma of Work Health and Safety, Certificate II in Business and Retail Management Courses as well as the Advanced Diploma of Leadership and Management and Aged Care Training schools offering professional diplomas and courses that offer higher level training.

There are many things that you must be keeping mind in order to help yourself getting things better and get the training you need, but the most important things you should never forget are:

You should never enroll or opt to enroll in courses which are wide apart as you will be stuck nowhere and may have to manage things that you are not familiar with. In case if you are likely to get more courses you may consider to have enrolled in courses that you like the most, you should consider having the ones which are related or have similar content in them as well as same level and area of training.

As for example if you are going to attend the Business Management Courses, you should be aware that instead of aged care course you must be looking forward to get to the Diploma Of Business Management.

Further you should know that if you have to get to the top level courses you should not hesitate to enroll in the preliminary courses as they would help you learn things better.

The real purpose of education

The Purpose of Education: Living or Successful?Growing in North America and in many

Make Differences Through Education Education

Natural ability and talent can not be taken from anyone. Education, however, makes

Where Education - Rebellion

Even after the Half Century of India's independence, the fate of education, educators

Get in touch!

Contact Us

email us at radik.homichev@templatesbrowser.com

- or -

send us a mail at:

82 Quoin Road, NORTH LILYDALE, Tasmania, 7268, Australia