Infouil

Eur SpaI rappresentanti aziendali di Cgil, Cisl e Uil, al termine di un ampio dibattito con i dipendenti di Eur SPA, hanno deciso di attivare ogni tipo di mobilitazione nei confronti dei soci di maggioranza: Mef (90%) e Comune di Roma (10%)“.

A dirlo è Antonio Borruto della Uilpa di Roma, intervenuto all’assemblea “partecipatissima” dei lavoratori di Eur SPA.

Le forme di mobilitazione verranno decise in un secondo momento, di concerto con le organizzazioni sindacali che non erano presenti all’incontro.

L’assemblea ha approvato, inoltre, una mozione con la quale “viene dato mandato alle Rsa di coinvolgere le organizzazioni sindacali, territoriali e nazionali, in tutte le sedi opportune“.

Nella mozione si dà mandato, infine, alle organizzazioni sindacali di “interloquire direttamente con il Mef e il Comune di Roma“, al fine di “scongiurare il rischio di una ristrutturazione della società che coinvolga i livelli occupazionali.

E’ ormai evidente, infatti, che parte del patrimonio di Eur SPA è oggetto di cessione – ha aggiunto Borruto – e questo genera malumore, incertezza e preoccupazione tra il personale della società. E ovvio che il nostro obiettivo – ha concluso – è quello di salvaguardare in assoluto i posti di lavoro“.


Articolo inserito in Enti Pubblici


Lascia un commento


4 × due =

Templatesbrowser.com