Archivio Mensile: giugno 2011



La Uilpa offre nuovi servizi: stipulata la convenzione, cui aderiscono tutti i lavoratori gratuitamente con la semplice iscrizione alla nostra organizzazione, per una copertura assicurativa delle spese legali derivanti da alcune controversie (Leggi il Comunicato del Segretario Uil-Pa Attili). Questa copertura, insieme alla convenzione con lo studio legale Galleano per l’assistenza legale alle strutture e […]


La manifestazione Cisl – Uil in piazza del popolo è stata molto partecipata (secondo Adn-Kronos i partecipanti erano circa 80.000) e soprattutto di grande interesse. Angeletti e Bonanni hanno chiesto al governo di cambiare rotta, è tempo che a pagare sia chi non ha pagato mai e in particolare l’attacco era mirato ai grandi patrimoni, […]


“Il 5 marzo 1950, a Roma, 253 delegati provenienti da tutta Italia parteciparono al convegno costitutivo della Uil, l’Unione Italiana del Lavoro, l’organizzazione sindacale che, dopo le scissioni dalla Cgil, dava rappresentanza ai lavoratori di idee laiche, democratiche e socialiste e che poteva rivendicare l’eredità riformista di Bruno Buozzi, leader sindacale ucciso dai nazisti nel […]


La Uil dice no a qualsiasi ipotesi di nuovo intervento sui dipendenti pubblici contrattualizzati perche’ questi ”hanno gia’ dato” con il blocco dei contratti fino al 2013 previsto dalla manovra correttiva dello scorso anno. Lo ha detto in un colloquio con l’ANSA il segretario generale della Uil Luigi Angeletti, commentando i dati della Relazione di […]


Di seguito pubblichiamo il “volantone” predisposto per la manifestazione nazionale del 18 giugno 2011, indetta congiuntamente da Uil e Cisl. Gli argomenti “caldi” sui quali da mesi le OO.SS. promotrici di questa manifestazione hanno posto il proprio impegno, sono la riforma fiscale, la riduzione degli sprechi pubblici e dei costi della politica, una “legge quadro” […]


Il turismo in Polonia ha avuto negli ultimi anni un incremento sorprendente (oltre l’8% di presenze in più nel 2010), un risultato che si può spiegare con la rinnovata vitalità dell’economia nazionale, in crescita nonostante la crisi internazionale, e con l’offerta culturale oltremodo appetibile, considerando anche i prezzi ancora convenienti per il visitatore. Se la […]

Templatesbrowser.com